x

Riserva Moac / Bio

La Riserva Moac e il Global social balkan rock nascono nel 2003 con l’obiettivo di abbattere le frontiere del suono e gli steccati della geografia e della storia. Le parole e le note della band sono come martelli pneumatici contro tutti i muri, reali e invisibili, che ancora sopravvivono nel mondo. Moac infatti è l’acronimo di Molise Oriente Africa Cuba: la musica è capace di avvicinare i popoli e renderli meravigliose sfaccettature di un’unica fratellanza globale.
Grazie a un grande numero di concerti, ad una notevole collezione di riconoscimenti ed alla costante presenza in molte compilation italiane ed estere, la Riserva Moac è ora una delle band più importanti nella scena musicale italiana.
Consacrata nell’Arezzo Wave 2003, sforna il suo primo cd Bienvenido (Upr – Edel) nell’aprile del 2005. 13 tracce tra passato e presente, tra strumenti della tradizione molisana e sonorità mediterranee, tra folk e rock. L’approdo fondamentale di alcuni dei brani più famosi come Bienvenido en la reserva, Di vedetta sul mondo, Ungaretti fu il concerto del I° Maggio 2006 in una gremitissima piazza San Giovanni a Roma. Ma anche il Festival Interceltique de Lorient, in Bretagna, il FIMU nella città di Belfort (Francia), la Biennale dei giovani artisti di Europa e Mediterraneo, un tour negli USA…
Nell’autunno del 2007, un nuovo singolo, Il Riservista, comincia a girare nelle radio, segnando l’inizio di un nuovo tour e nuove esperienze europee come il famoso TFF 2008 a Rudolstadt (Germania), nel quale la Riserva è uno dei gruppi più apprezzati.
Nel Giugno del 2009 esce il secondo album La Musica dei Popoli (OTR –Universal). Il suono si compatta e si inspessisce, si fa più forte di prima e la fusione di stili, strumenti e linguaggi è più potente e profonda. L’elettronica e la tecnologia cominciano a soppiantare le componenti più folk, dando vita ad un sound globale, con influenze balkan e parecchio rock. Da questo momento si consolida l’apertura europea del gruppo, mediante la firma di un contratto con la label Galileo-MC e con LaViola, agenzia di booking tedesca. Ogni anno sono frequenti, quindi, anche concerti in Germania; Norimberga, Amburgo, Lipsia, Dresda, Dortmund, Karlsruhe sono solo alcuni tra i posti in cui la Riserva è passata, lasciando sempre un ottima impressione sia nel pubblico sia nei critici.
Il 1 Maggio 2012 esce un nuovo singolo, anticipazione di un tour estivo diverso nello stile sonoro, nella scenografia, nei costumi. MayDay MiDai, questo il titolo, è il biglietto da visita del new concept del Global social balkan rock. Una direzione nuova, un respiro continentale e una contaminazione ancora più estrema. MayDay MiDai è anche un videoclip distribuito esclusivamente su Youtube.
Oggi nella Riserva abitano, naturalmente senza permesso di soggiorno:
Maya Pavone (voce),
Fabrizio “Pacha Mama” Russo (voce, chitarre),
Roberto Napoletano (percussioni, fisa, voce),
Patrizio Forte (basso),
Graziano Carbone (batteria, programmazioni),
e
Vladimiro D’Amico (Sassofoni)
Mario Evangelista (chitarre)
Attualmente la Riserva Moac è in evidente stato di composizione. Per il 2013 è infatti prevista l’uscita del terzo disco, la consacrazione del nuovo sound e di un nuovo impegno in musica. L’album sarà preceduto a Maggio da un nuovo, prorompente singolo.

General Info

Band Members
Mariangela Pavone, Fabrizio Russo, Roberto Napoletano, Patrizio Forte, Vladimiro D'Amico, Mario Evangelista, Graziano Carbone
Artist Name
Riserva Moac
Profile Page
https://www.reverbnation.com/riservamoac
Active Since
10/00
Genres
World / Patchanka World

Contact Info

Location
Bojano, IT

Similar Artists

  • Balkan Beat Box
  • Pogues
  • Goran Bregović