Logged In As Admin: {{reverbUser.name}} ({{reverbUser.id_unique()}}), Acting As: {{reverbPageObject.data.name}} ({{reverbPageObject.id_unique}})
 
x

MARIO AWAKE / Press

“Wonderful as always! (Rock Danger)”

JASON BECKER

“Wonderful, Mario! You have some beautiful melodies. I am honored that I am an influence for you.Thank you. (Lost Love)”

JASON BECKER

“Il titolo di quest’album, per quanto possa apparire banale, esplica alla perfezione cosa l’ascoltatore andrà ad ascoltare. Non c’è stato bisogno di sentire nessuna parola, in quanto Mario e la sua chitarra riescono a esprimersi più che bene, anzi, HANNO CENTRATO QUELLO CHE E' LASCIARE UNA TRACCIA. Una PERFETTA COLONNA SONORA, capace di dare ritmo e grinta all’ascoltatore, così come metterlo a suo agio e procurargli uno stato di clama e soddisfazione. UN ALBUM PERFETTAMENTE RIUSCITO, e se si pensa che il chitarrista è AUTODIDATTA, bisogna dargli merito del buon lavoro e incoraggiarlo a continuare.”

“Chiariamo subito una cosa, Mario è un virtuoso delle 6 corde, la sua concezione di musica si basa sulle emozioni, sulle melodie e ricerche armoniche, sugli stati d'animo che ogni giorno ci fanno vivere sensazioni positive o negative, riuscendo ad infondere vibrazioni importanti, e non esagero, poichè io personalmente ho affrontato una delicata operazione con uno stato d'animo positivo, quasi sognante dopo aver ascoltato "Soundtracks" la sera prima. Il cd viaggia tra buone dosi di new age e di prog delicato, sintomatiche sono l'opener "Memories" e "Sakura", senza esagerare sia nella lunghezza dei brani, sia come già detto in tecnicismi autoreferenziali, fino ad arrivare alla commovente "Nostalgia (Song for Jason Becker)" brano appunto dedicato allo sfortunato axeman colpito dalla SLA, il quale ha influito in maniera decisiva sulla formazione musicale di Mario, assieme a Marty Friedman. Mi piace citare la chiusura con "Lost Love", sognante chiosa di un disco che vola alto. VOTO 8,5”

METAL MANIAC

“Se quando ascolti un brano non ti rimane niente dentro, non procuri emozioni, per me hai fallito l’obbiettivo. Con questo posso affermare che il mio stile è incentrato in un susseguirsi di ritmi e melodie molto particolari.”

"Absolutely beautiful! Thanks so much!" (Sakura)

JASON BECKER

"Beautiful Mario, thank you so much!" (Nostalgia)

JASON BECKER

"La mia musica nasce dalle emozioni, da quello che sento e provo in determinati momenti della giornata, questo è Mario Awake...Negli anni ho sempre cercato di impadronirmi di una tecnica sufficiente per riuscire a suonare quello che ho in testa e dentro di me".

ROCK HARD

“Ascoltando attentamente, pare quasi che le note “parlino”, che tentino di comunicarci le emozioni e le sensazioni che abbiano avvolto l’autore in sede di composizione dei pezzi. Pollici in alto, dunque, per Mario Awake e questo suo “Soundtracks” che, pur non essendo un concentrato di tecnica, riesce a trasmettere tutta l’anima che, il songwriter, ha dentro. VOTE - 8,5”

“Lo stile di Mario Awake, talentuoso chitarrista originario della provincia di Avellino, predilige un approccio riflessivo e ragionato nei confronti dello strumento, con l'obiettivo di enfatizzare la componente atmosferica e la dimensione emotiva della propria arte. Una scelta senza dubbio vincente.”

ROCK HARD

"Beautiful" (Memories)

JASON BECKER