x

You are using an outdated browser. Please upgrade your browser to improve your ReverbNation experience.

Salvatore Maresca Serra / Press

“SALVATORE MARESCA SERRA - Pubblicato il video "Piano Improvisation" su Youtube E' un indiscutibile valoroso spettacolo ciò che appare nel video di Salvatore Maresca Serra recentemente pubblicato su Youtube, "Piano Improvisation" riporta la nostra mente verso anni in cui la spettacolarizzazione della musica appassionava intere generazioni di giovani che oggi sono nonni. Poi - a un tratto - è sembrato a tutti che qualcosa fosse cambiato, una grossa parte delle luci del palcoscenico si sono spente. Niente più trasgressioni. Niente sperimentazione. Niente provocazione. Jim Morrison che distruggeva le chitarre in scena o Hendrix che suonava le corde con i denti, svisava la chitarra dietro al collo, Emerson che accoltellava il suo Hammond: tutto finito? Eppure era così bello! Dava a tutti noi la sensazione che l'arte fosse follia, questi istrionismi erano un sale che insaporiva la bocca e il palato al quale ci eravamo abituati. Ma ecco che qualcosa ritorna, riappare un impulso da un g”

“SALVATORE MARESCA SERRA PREMIATO AL LOS ANGELES MUSIC AWARDS Il famoso pianista italiano che da anni vive tra Roma e Los Angeles sarà premiato il 29 Novembre con il Los Angeles Music Awards che gli è stato assegnato per il bellissimo brano "A Long Travel", una composizione di dieci minuti che, arrangiata dallo stesso autore, rappresenta una fusion di alto profilo contemporaneo. Vi si alternano contaminazioni etniche di grande atmosfera e dei crescendi di rara bellezza e intensità tali da fargli meritare il prestigioso premio. Il brano lo si può ascoltare in versione demo - per il momento - su http://www.myspace.com/salvatoremarescaserra ma sarà a breve nei negozi di musica di tutto il mondo e nei più grandi store online come iTunes. A breve anche la pubblicazione del video su YouTube. Per chi volesse intervenire alla manifestazione sono ancora prenotabili tickets di ingresso sul sito the Los Angeles Music Awards oppure in Hollywood Boulevard al botteghino a LA. Janet Zawinul”

Janet Zawinul

“Da Art Tatum a Cecil Taylor per poi arrivare a Jarrett, Corea ad Hancock credo sia il pianoforte il vero grande protagonista di questa storia unitaria, che passando attraverso il linguaggio evolutivo della storia della musica, si sottopone ad interpretazioni di stile, di tocco, di approccio spesso completamente diversi ma che hanno corpo unico, quello dello strumento in tutte le sue possibilità nelle epoche - in questo caso - del jazz e della musica contemporanea. La sua magia è ineffabile e non smette mai di affascinare intere generazioni e di musicisti e di ascoltatori che accolgono questa macchina fantasmagorica e perfetta nel loro immaginario quale compagno dell'esistenza, un compagno che dona momenti di assoluto rapimento e di incommensurabile ispirazione. In questa schiera infinita di adoratori dello strumento completo per eccellenza, nel panorama italiano della musica contemporanea e del jazz, è possibile ascoltare un musicista che ha fatto vibrare le corde in modo genuino, s”

Erica Zante

“Non credo ultimamente di aver veduto una sintesi di così piena efficacia: "Last Day Of Love" è il video, ma è il brano! L'Autore è Salvatore Maresca Serra - pianista italiano presente su numerosi siti, da myspace a youtube, da yahoovideo a googlevideo, da broadjam.com (maggior web mondiale di musica indipendente 2.500.000 di associati) a bliptv, video bomb, alice video, etc. etc. le pagine ne sono piene di indirizzi come questi dove trovare questo autore. Personalmente ho ascoltato queste musiche e le ho gradite con notevole impatto, è un pianista che sinceramente non conoscevo, ma mi è stato segnalato da Aristide Bocci, amico jazzista milanese e musicofilo accanito sempre alla ricerca di materiale nuovo da recensire. Il sito ufficiale del compositore è tale da lasciare libero ascolto di molti brani, e non in modo demo, ma per l'intera durata delle songs, volendo si possono scaricare acquistandone i file in download al prezzo di 99 cent di dollaro l'una, la qualità è un Mp3 ad”

Davide Padella OK News

“INTERESSANTE INTERVISTA DI GRANDE SPESSORE CULTURALE 29.11.2007 E un piacere ascoltare dalla bocca di un autore un vissuto così sincero e spontaneo. Ciò ne evidenzia quella semplicità e fruibilità che appartiene a tutti i grandi, che non si mascherano dietro atteggiamenti fasulli come fanno molti incapaci, bensì aprono il cuore e la mente alla comunicazione permettendo a chiunque di potere accedere al loro mondo artistico. Ho apprezzato la sintesi sulla storia della musica contemporanea in merito alla cultura nera che ha modificato la forma mentis della composizione musicale, devo dire una vera sintesi di rara efficacia: mi rendo conto che l autore ha volutamente saltato una serie infinita di passaggi a favore della comprensibilità del globale, e gli esempi al pianoforte sono immediati e volutamente elementari. Una capacità indiscutibile didattica mi ha colpito e appassionato, avremmo bisogno di docenti che hanno questo dono della comunicazione e della profondità, le universit”

Davide Padella YouTube

“ARTICOLO DI UN FAN Per chi come me ha conseguito un diploma di pianoforte e flauto (strumento complementare), ascoltare due perle compositive come queste è un piacere insinuante che diventa nei giorni a seguire (la scoperta) una appuntamento quotidiano ineludibile. Ho visitato il sito di Salvatore Maresca Serra [www.myspace.com] alcuni giorni orsono, ma non ho potuto fare a meno di tornarvi tutti i giorni per riascoltare - tra i vari brani - la "March Of The Shadows" e "Adagio www123", due perle compositive di grande pregio stilistico. Una dimensione fuori dal tiro della commercialità che propone in veste di grande tradizione la musica come ho potuto ascoltare solo da calibri come Bela Bartòk, Stravinski (o Prokofiev) se paragonato al brano "Movimento in Eb" (lo si trova sul sito del musicista [www.salvatoremarescaserra.com]) o ancora, un paragone appare inevitabile con il supremo Rachmaninov in brani come "Nocturne K123 Piano Improvisation" Roberto Saggini OK News”

Roberto Saggini - Roberto Saggini OK News

“ E così nella musica, Salvatore Maresca Serra ha candidamente innovato il linguaggio sia del Jazz che dell’ Orchestra Sinfonica, come fosse stata la cosa più semplice ed elementare al mondo. Anche facendo a meno di entrare nel tecnico, vi proponiamo l’ascolto dell’Ouverture della SANTA INQUISIZIONE, dove il lirismo drammatico del tema modella plasticamente tutta la tavolozza espressiva dell’opera. E così il pianismo di Salvatore che evoca e fonde, attraversando nuovi spazi stilistici, lasciando alle proprie spalle un inellutabile confine dove molto del precedente sembra sgretolarsi nota dopo nota, diventando “vecchio” all’istante. Il Bosendorfer del Maestro risuona come l’eco di qualcosa che – essendo molto avanti – rimbalza sulla superficie delle nostre coscienze.”